lunedì 6 aprile 2009

TREMAaAaAaAaAaAaAaAaAa

Ho appena appreso per voce di mio fratello del catastrofico terremoto all'Aquila. Ho visitato il sito di Repubblica.
Mi colpisce la notizia, mi tocca dentro profondamente. Pensiamo di avere una casa, un posto sicuro, pensiamo al futuro, accumuliamo..e all'improvviso niente, non una casa, non un posto, forse nemmeno la vita...Pensiamo al domani mentre la terra trema e ci toglie manie d'onnipotenza e d'eternità,ci rende polvere tra la polvere...e ci ritroviamo in fila per ricevere un pasto caldo dai soccorsi.
Mi fa pensare che dovremmo vivere bene ogni signolo giorno, godere della felicità dell'anima...amare...aiutare gli altri...

2 commenti:

skeggia di vento ha detto...

pienamente d'accordo

isaac davis ha detto...

carpe diem. viver a vida em pleno e aproveitar ao máximo o tempo em que por cá andamos. nunca sabemos quando vai chegar a nossa hora, a nossa despedida.
o terramoto em itália chocou-me e sensibilizou-me profundamente e nem sequer sou italiano. imagino como tu te deves sentir...
um abraço, forte, deste teu amigo.