giovedì 27 dicembre 2007

TI AVEVO PERSO, MIO BLOG

Clicca qui, clicca lì, la mia pagina blog non appariva...Era scomparso questo misero blog, inglobato dal surplus di notizie vaganti in internet. Ho pensato che non ci fosse più, che me lo avessero cancellato, che il fatto di non scriverlo da tanto tempo me lo avesse fatto perdere nell'immenso universo della rete...(sono ignorante in materia...)
Ultimamente tralasciavo questo blog, i miei pensieri li tengo per me, sto diventando gelosa del mio stesso pensare o non vedo l'utilità el pensiero pubblico, tanto più se il mio blog non viene letto, o commentato (nel caso ci fosse qualcuno che lo leggesse)...
Eppure in questo marasma di pensieri, un piccolo brivido mi ha scossa credendo di non poterlo più riaprire; ho pensato che alcune cose che ho scritto non esistevano da nessun'altra parte, se non qui..Ho pensato che c'erano alcuni miei scritti che mi piacevano, che in ogni piccola frase alle volte ci avevo versato il cuore...
Poi, ulteriore tentativo: la pagina di PENSIERO AMBULANTE è riapparsa...
Ho rivisto le mie notti di solitudini passate a sfogarmi su questa silenziosa finestra aperta al mondo..Perché infondo i momenti in cui ho scritto di più, sono quelli in cui mi sentivo più sola e avevo bisogno di illudermi che da lontano qualcuno potesse leggermi e, magari, sentire una presenza vana a distanza..Lasciarmi leggere un attimo l'anima e sentirmi compresa...Poi la realtà ha preso il sopravvento...
Ma ora sono di nuovo qui, a rinnovare una tacita promessa con il mio alter-ego, perchè rileggendomi, a volte, mi pare di non essere io...Mi sdoppio e mi alieno da me stessa...Potenza della scrittura, che è elezione del dicibile, tra i vari pensieri fluttuanti...

1 commento:

isaac davis ha detto...

escreve, escreve sempre, doce alessandra! é muito bom vir aqui ao teu blog e ler um pedaço de ti. portanto, nem que seja para apenas eu ler as tuas palavras, escreve, escreve muito.
beijo.