sabato 5 giugno 2010

La pittura a olio
sulle mani
e un'ampolla
di parole.

Le bolle di sapone
raccolgono frammenti di sole
e vola il baco
dimentico d' ali.

Ritratti
sugli occhi
e scarpe
di sogni.

La farfalla
saluta l'ultimo giorno
e le corolle
si inchinano riconoscendola.

2 commenti:

Pol ha detto...

come stai? in effetti è da tanto che non si comunica... è un periodo un po' faticoso, sul fronte lavorativo e su quello dei diritti... da alcune settimane prevale il pessimismo, ma l'ottimismo e la voglia di dire sempre come la pensiamo tornerà... un abbraccio

Doctor Peter and Mister Hook ha detto...

Ma che bella alchimia. Da un'ampolla di parole una pozione magica fatta di misurate gocce spennellate ad arte. Mi hai preso. Ciao